Numismatica - Varianti e Difetti di Conio nelle Monete della Repubblica Italiana

Varianti di Conio

Le Varianti di Conio sono tutte quelle monete che rispetto al tipo normale hanno subito delle modifiche, forse volontarie, da parte dell’incisore, nelle caratteristiche, come ad esempio: (leggende – teste – stemmi – Segno della Zecca “R“ – firme degli incisori - date grandi o piccole). La Variante è scaturita quando un punzone di una determinata moneta, l’anno successivo, è riutilizzato, e sopra il quale vengono effettuate solo piccole modifiche o ritocchi, che in ogni caso, anche essendo simili, possono essere non uguali nelle dimensioni o nei disegni, e quindi visibili.

Qui di seguito sono elencate le monete riscontrate e catalogate per tipologia, data di coniazione, e relativa descrizione; in continuo aggiornamento, dato il susseguirsi di ritrovamenti, facenti parte della sezione delle “Varianti di Conio”.

Gli aggiornamenti dei nuovi ritrovamenti saranno affiancati dalla parola (New); e le monete affiancate dall'icona Foto, ne illustra l’immagine relativa.

Le monete evidenziate in rosso sono di maggiore importanza, e quelle anche sottolineate sono di notevole importanza, perché molto rare.

Così catalogate: Valore nominale – Anno Coniazione: descrizione della Variante di Conio.

Copyright © 2014 Numismatica - Varianti e Difetti di Conio nelle Monete della Repubblica Italiana. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.